Crea sito

#iogioco, una storia tutta al femminile

Buongiorno lettori! Oggi vi presento #iogioco, una storia interessante di sport, amicizia e sfide.

Autrice: Linda Colombo, Titolo: #iogioco, Casa editrice: Youcanprint, EAN: 9788831663779,
Prezzo: 12,35, Pagine: 142, Data di pubblicazione : 14/4/2020

#iogioco : sinossi

Saint Leo.

Kylie Hanson è il capitano della squadra di calcio femminile dei Lions. Ky è forte e sicura di sé. La sua tenacia e i suoi gol stanno trascinando la squadra nelle zone alte della classifica e, finalmente, dopo anni di delusioni l’obiettivo sembra essere molto vicino.

Saint Leo è la sua famiglia e il campo da calcio la sua casa. Nulla sembra poter ostacolare questa inarrestabile cavalcata, nulla tranne… Ky.

A un passo dal traguardo le sue certezze vacillano. Lentamente si fanno strada in lei una sensazione mai provata di insofferenza al suo ruolo di capitano, la paura di non essere più all’altezza e il crescente desiderio di fermarsi e dire basta.

La protagonista affronta, così, la partita più difficile, quella contro se stessa e contro quelle emozioni che ha tenuto sempre ben nascoste ed è una partita che non può permettersi di perdere.

L’amicizia sincera di Lexi l’aiuterà ad ammettere le sue paure e a capire cosa vuole veramente.

Fanno da sfondo il rapporto intenso e complicato con Ray, l’amore di Trey, l’amico d’infanzia, e una città intera che aspetta da sempre la sua rivincita calcistica.

Recensione

I protagonisti

#iogioco è un libro che, se visto da una prospettiva più ampia, potrebbe essere la metafora della vita.

In entrambi i contesti si corre, si lotta, si raggiungono grandi e piccoli traguardi, su cade e ci si fa male.

Cosa c’entra questo? Semplice. È una considerazione alla base del romanzo.

La protagonista è Ky e, fin da bambina, sapeva che per raggiungere i propri sogni bisogna far valere ogni goccia di sudore. Dal campeyyo del paese è diventata la capitana della squadra, un percorso fatto di fatica ma anche alterne soddisfazioni.

Ha raggiunto la cime ma ora, dopo tempo, ne sente tutte le responsabilità, il peso. Si sente inadeguata per questo ruolo.

Per fortuna, al suo fianco, c’è Lexi. Le due sono come il giorno e la notte, ma insieme si completano alla perfezione.

È la sua, l’altra voce della storia. Se da una parte abbiamo Ky con i suoi timori, dall’altra c’è Lexi pronta a tenerle una mano, anche quando non la capisce del tutto. Perché il grande problema di Ky è proprio quello di farsi capire, di aprirsi alle persone.

Con pazienza, KY capirà che a volte mettere da parte l’orgoglio e le ferite del passato è un bene e che basta una parola o uno sguardo per ricominciare.

Lo stile

Lo stile semplice, diretto e senza fronzoli fa si che la storia vada via liscia. Ci vuole veramente poco per arrivare alla fine.

L’autrice si insinua nei pensieri delle protagoniste principali ma senza risultare mai banale. I loro sentimenti si dipanano come una matassa e il racconto appare fresco e dinamico.

Libriexpress dice che…

Non amo il calcio. Lo sport mi piace ma solo se lo guardo dal mio comodo divano.

Nonostante questo mi sono lasciata trasportare nel cuore di una squadra, mi sono esultata per le loro vittorie, non solo quelle sul campo, e ho pianto con loro. Le loro disavventure sono state un motivo di crescita, anche per me.

Andando in fondo, nell’anima della Storia, la morale è molto facile da intuire : è bello vincere ma è dalle sconfitte che si capisce veramente chi siamo. È solo reagendo alle difficoltà che tiriamo fuori il nostro vero carattere.

Mi è piaciuto il libro? Si, anche se mi aspettavo qualcosa di più. Ho trovato una storia di amicizia, coraggio di sapersi rialzare, protagoniste vere che riescono a lasciarsi andare ai momenti di sconforto e ai dubbi che la vita ci mette davanti.

In fondo, questo è bastato per dare al romanzo 4 meritate stelline.

Ringrazio l’autrice per la copia del libro, augurandole tanti futuri successi.